Come si lavora il filet a uncinetto

Le lavorazioni a filet sono molto semplici e sono adatte anche ai principianti. A filet si possono realizzare molte cose belle e veloci come bordi, magliette o addirittura vestiti, basta scegliere un progetto. Per chi vuole creare dei lavori personalizzati, il filet è perfetto perché creare i schemi è molto facile.
(Nella foto si vede un punto luce perché è incorniciato, ho fatto a filet il mio nome e quello di mio marito separati da un cuore)

Come creare schemi a filet da sola?

Come dicevo prima creare dei schemi filet è molto facile, vi serve solo un foglio a quadretti e una penna. Se si ha un immagine del motivo che volete ricreare allora basta riempire i quadretti del foglio riproducendo l’immagine alla grandezza voluta.
In questa foto ho creato la lettera A utilizzando le crocette perché riempendo i quadratini non si distinguevano bene, come si può vedere nel primo quadratino che ho fatto.

Lavorazioni a Filet, cosa sono?

Il filet è una particolare tecnica di uncinetto che ti permette di realizzare una rette ad uncinetto dove si possono creare i motivi che più ci piacciono lavorando quadratini pieni o quadratini vuoti.

Questa tecnica richiede le maglie alte per la formazione della rette, e qualche volta anche delle maglie altissime. Lavorare a filet è un lavoro di andata e ritorno e serve anche la catenella.
Il lavoro inizia con le catenelle formando la lunghezza desiderata e iniziando con la maglia alta e per continuare con una sequenza di maglie alte e catenelle che andranno a formare il disegno prestabilito.
Lo spazio pieno si crea lavorando una maglia alta insieme a altre due maglie alte lavorate sulle due maglie sottostanti.