I 7 errori di cucito più comuni da non fare

Se siete entrati da poco nel mondo del cucito e volete cucire da soli qualche cappo d’abbigliamento ma non volete combinare disastri, allora siete nella pagina giusta. Oggi vi elenco alcuni errori comuni che si fanno nel cucito che possono rovinare il vestito.

Se si è principianti è molto facile fare errori che possono rovinare il vostro vestito. Ma ce da dire che se non si sbaglia non si impara, ma alcuni errori non sono molto gravi e si possono aggiustare ma altri no con il rischio di buttare via tutto.

Le misure

Prima di tagliare il tessuto si devono prendere bene le misure.  Se si usano i cartamodelli,  si devono posizionare bene sulla stoffa e poi devono essere fissati con gli spilli. I cartamodelli devono essere posizionati sul dritto filo. Posizionate i cartamodelli sul dritto filo da una buona vestibilità del capo.

Tutti i tessuti sono formati da una trama di fili trasversali e longitudinali. L’incrocio di due fili ad angolo retto è chiamato dritto filo. È molto importante riconoscere il dritto filo per posizionare bene i cartamodelli.

Bordi delle stoffe

I bordi  del tessuto come vengono anche chiamate, le cimose, non devono essere prese in considerazione. I bordi  delle stoffe hanno una struttura diversa dal resto  del tessuto.

Il tessuto prima di essere lavorato viene lavato e anche stirato in modo che le pieghe non possono modificare il taglio. Il tessuto si  stende bene su una superficie piana come ad esempio il tavolo da pranzo o semplicemente per terra e poi si  posizionano gli cartamodelli.

Scegliere il tessuto giusto

Non tutti  gli tessuti possono essere utilizzati per creare qualsiasi capo. Ogni tipo di tessuto può essere usato per un o più capi. Scegliere il tessuto giusto è molto importante per un buon risultato.

In commercio ci sono diverse tipologie di stoffe.  Non ti devi distrarre dalla loro bellezza, e dalle loro stampe,  tieni bene in mente il tuo progetto e compri la stoffa più adatta.  Di solito se usi i cartamodelli,  ti viene suggerito il tipo di tessuto che devi utilizzare, se non riesci a riconoscerlo al negozio,  chiedi aiuto.

Scegliere l’ago e il filo giusto

La scelta del ago è importante essendo che dev’essere adatto per lo spessore del tessuto. Alcuni libri che ho letto sul argomento cucito consiglianno di cambiare l’ago dopo ogni progetto.

Anche il filo da usare è molto importante. Di solito si sceglie un filo 100% in poliestere essendo che è molto resistente, ma il mio consiglio è di controllare sempre le caratteristiche del filo prima di utilizzarlo.

Comprare più stoffa del dovuto

Se si è all’inizio, sbagliare il taglio è molto comune. Avendo più stoffa, se si sbaglia il taglio,  si può sempre imparare dallo sbaglio e finire il progetto con la stoffa rimasta.

Iniziare con un progetto semplice

Se si è inesperti si inizia sempre con progetti facili come gonne o top. Iniziare un progetto difficile ce il rischio di avere una grande delusione ma anche spreco di soldi,  tempo e lavoro.

Utilizzare gli strumenti giusti

Gran parte dei errori possono essere evitati con l’utilizzo dei strumenti giusti e ideati per il taglio e cucito. Uno dei strumenti più importanti sono le forbici.

Le forbici destinate al taglio della stoffa sono molto affilate e per questo devono essere utilizzate solo per tagliare la stoffa.  Per il taglio dei cartamodelli devono essere usati altri forbici.  La carta può danneggiare le forbici destinate al tessuto.

Un altro strumento importante è l’uncino.

L’uncino serve per scucire le cuciture sbagliate. L’uncino è affilato in modo da tagliare il filo senza usare la forza, in questo modo il tessuto non si rovina.